M° Rita Celanzi

Musica Matrimoni nelle Marche

M°Rita Celanzi


Verità sul leader Ave Maria di Schubert

Può capitare che alcuni Sacerdoti VIETINO l'esecuzione del tradizionale brano 

 

                                                       Ave Maria di Schubert.

 

Se ciò dovesse avvenire, NON E' NOSTRA RESPONSABILITA' se questo leader viene confinato alla fine messa, durante le firme, mentre i vostri ospiti parlano distratti e si preparano per gli scatti delle foto.

Il testo originale di Schubert canta una preghiera rivolta alla Vergine Maria da parte di Ellen, invocando il suo aiuto, poichè andata in esilio con il padre.

Qui sotto esto di W. Scott dal suo poema "The Lady of the Lake" e sua traduzione.

Questi testi NON SONO CANTATI IN CERIMONIA.

 

Traduzione di Storck usata da Schubert   

non usata nel canto in chiesa


Ave Maria! Jungfrau mild,
Erhöre einer Jungfrau Flehen,
Aus diesem Felsen starr und wild
Soll mein Gebet zu dir hinwehen.
Wir schlafen sicher bis zum Morgen,
Ob Menschen noch so grausam sind.
O Jungfrau, sieh der Jungfrau Sorgen,
O Mutter, hör ein bittend Kind!
Ave Maria!

Ave Maria! Unbefleckt!
Wenn wir auf diesen Fels hinsinken
Zum Schlaf, und uns dein Schutz bedeckt
Wird weich der harte Fels uns dünken.
Du lächelst, Rosendüfte wehen
In dieser dumpfen Felsenkluft,
O Mutter, höre Kindes Flehen,
O Jungfrau, eine Jungfrau ruft!
Ave Maria!

Ave Maria! Reine Magd!
Der Erde und der Luft Dämonen,
Von deines Auges Huld verjagt,
Sie können hier nicht bei uns wohnen,
Wir woll'n uns still dem Schicksal beugen,
Da uns dein heil'ger Trost anweht;
Der Jungfrau wolle hold dich neigen,
Dem Kind, das für den Vater fleht.
Ave Maria!

 

Traduzione in lingua italiana

non usata nel canto in chiesa


Ave Maria! Vergine dolce,
esaudisci la preghiera di una vergine,
da questa rupe aspra e selvaggia
giunga fino a te la mia invocazione.
Fino al mattino dormiremo sicuri,
per quanto crudeli possano essere gli uomini.
O Vergine, considera gli affanni di una vergine.
O Madre, ascolta una figlia che ti invoca!
Ave Maria.

Ave Maria! Immacolata!
Quando ci chiniamo su questa rupe per dormire,
e la tua protezione ci avvolge,
la dura roccia diventa per noi morbida.
Tu sorridi e un profumo di rosa sovrasta
l’umido tanfo di questo crepaccio.
O Madre, ascolta una figlia che ti supplica.
O Vergine, una vergine ti chiama!
Ave Maria.

Ave Maria! Vergine pura!
I demoni della terra e dell’aria,
respinti dalla grazia del tuo sguardo,
non possono restare fra noi.
Accettiamo in silenzio il nostro destino,
perché assistiti dal Tuo santo conforto.
Benevola chinati su questa vergine,
verso la figlia che per il padre prega.
Ave Maria.

 

da Wikipedia

da Wikipedia:

Le parole iniziali pronunciate da Ellen, "Ave Maria", possono aver dato l'erronea idea che Schubert abbia adattato la sua melodia al testo della preghiera della tradizione cattolica, Ave Maria.

La versione in lingua latina dell'Ave Maria viene oggi frequentemente cantata sulla melodia di Schubert tanto da far pensare, errando, che questo fosse il testo originale musicato dal compositore tedesco. (https://it.wikipedia.org/wiki/Ellens_dritter_Gesang)

 

Dunque molti Sacerdoti hanno imparato in Seminario, che l'Ave Maria di Schubert cantata sia la stessa che aveva scritto originalmente lo stesso F. Schubert.

In realtà tutti noi musicisti, anche quelli non appartenenti al nostro ensemble, cantiamo l'ave Maria in Latino presa dal VANGELO di Luca.  Dalle parole iniziali, della più popolare preghiera mariana della Chiesa occidentale, composta di due parti, si canta la prima, derivata dal Vangelo (Luca 1, 28, il vero e proprio «saluto dell’angelo»)

Dunque, nella speranza che i Seminari tornino alla lucente cultura musicale che li aveva caratterizzati prima del CV2, diciamo che

l'Ave Maria di Schubert è in realtà , IL PEZZO PIU' LITURGICO IN ASSOLUTO,

più di J.: Bach (protestante) e brani da film o da gruppi Pentecostalisti, o altre nuove realtà non ben chiare e ben definite o studiate a fondo.

Testo che canta il nostro Soprano:

dal VANGELO DI LUCA

Ave maria, Grazia Plena

Ave Gratia Plena,

Dominus Tecum, Benedicta tui in Mulieribus, et Benedictus,

et Benedictus Fructus ventris Tuis Jesus.

Ave Marua

Traduzione dal latino: dalle parole iniziali, della più popolare preghiera mariana della Chiesa occidentale, composta di due parti, si canta la prima, derivata dal Vangelo (Luca 1, 28, il vero e proprio «saluto dell’angelo»)

 

Ave Maria, Piena di Grazia

il Signore è con Te, Tu sei benedetta Fra le Donne

e benedetto è il Frutto del Tuo Seno, Gesù.

Caravaggio: Riposo e fuga in Egitto: 

Da secoli gli strumenti liturgici SACRI sono: Organo, violino e strumenti a corda accordati per QUINTE

strumenti a fiato come trombe.

La lingua sacra ecclesiale è il LATINO

(altre accordature come chitarre, o strumenti rumorosi a percussione come bonghi tamburi, cembali a campanelli, rappresentano strumenti ad uso profano)

Sempre i Sacerdoti che vietano il canto dell'Ave Maria di Schubert, ritengono assurdamente liturgico "Fratello sole, sorella luna" tratto dall'omonimo film del 1972 diretto da Franco Zeffirelli, liberamente ispirato alla vita e alle opere di San Francesco (da Wikipedia) e senza che sia mai menzionato il nome di Gesù, Maria o anche Dio,

e ritengono erroneamente liturgici strumenti musicali come: percussioni, bonghi e chitarre.